I valori

I valori che elenchiamo di seguito, individuati come la missione all’interno di un percorso di riflessione condivisa, sono i principi etici che ispirano CSS.

  • • Mutualità
  • • Territorio
  • • Lavoro
  • • Partecipazione
  • • Condivisione
  • • Solidarietà
  • • Responsabilità
  • • Democrazia
  • • Autonomia, indipendenza e rispetto delle reciproche diversità
  • • Sviluppo
  • • Qualità
  • • Pari opportunità
  • • Rispetto dell’ambiente
  • • Innovazione

Focus sui valori fondanti

Territorio e mutualità

La legge riconosce con chiarezza il valore sociale della cooperazione sociale: il suo concentrarsi sui bisogni e le aspettative della collettività mediante la creazione di opportunità di lavoro per i singoli cittadini (con attenzione peculiare a categorie svantaggiate), e di sviluppo per la collettività, con servizi personalizzati e di qualità. Riteniamo che nello scenario attuale la Cooperazione, con i suoi valori fondanti di vicinanza al territorio e mutualità, sia uno risposta moderna ed efficace alla crisi dello Stato sociale. La Mutualità funziona se è allargata, e coinvolge lavoratori, soggetti sociali, istituzioni e tutte le persone che animano una comunità.

Il lavoro

Inteso come diritto per ogni persona, come forma di cittadinanza attiva, forma di realizzazione e riabilitazione. Il valore del Lavoro è messo in pratica da CSS e dalle cooperative in maniera attiva, professionale e innovativa: intessendo rapporti fruttuosi con gli Enti Pubblici e le imprese del territorio, facendo rete con la molteplicità delle organizzazioni provinciali, tutelando il lavoro soprattutto nell’odierna fase di crisi. Producendo, infine, valore aggiunto per la comunità attraverso gli inserimenti lavorativi di persone svantaggiate.

La partecipazione

La partecipazione è l’elemento che ha permesso a Consorzio di crescere e rafforzarsi. Una governance basata sulla partecipazione ed il coinvolgimento è una condizione necessaria ma non sufficiente per garantire lo sviluppo di un soggetto, Consorzio, che nasce da Cooperative con storie, percorsi e modalità differenti. La seconda condizione è la fiducia tra le cooperative. Anche nel Consorzio la partecipazione è stata un percorso, ma attualmente possiamo dire che la si vive nel quotidiano. Le scelte che hanno favorito questa situazione sono:

  • • percorsi decisionali condivisi;
  • • integrazione nei compiti consortili da svolgere delle cooperative socie.

Queste scelte, senza linee guida e strumenti, rimarrebbero puri intenti. Nel Consorzio si sono concretizzate grazie alle seguenti modalità:

  • • presenza di gruppi per settori di attività di supporto all’attività del Consiglio;
  • • istituzione di gruppi distrettuali consortili;
  • • condivisione delle scelte, delle linee da tenere con i clienti, concordate con le cooperative coinvolte;
  • •  le persone che ricoprono ruoli consortili (ufficio inserimento lavorativo, amministrativi, etc.) sono distaccate dalle cooperative socie.